VENEZIA GRATIS -DAL 1 AL 31 MAGGIO 2017 – VENICE FOR FREE

Passeggiata poetica lungo le rive del fiume Meolo in località Madonna dee prese.|
A seguire spettacolo teatrale “L’ultimo pescatore del Meolo” tratto da un racconto inedito di Gian Pietro Barbieri e interpretato da Rosanna..

Torna, come ogni prima domenica del mese, #Domenicalmuseo, una giornata di ingressi gratuiti nei musei e siti archeologici più importanti d’Italia.


Appassionati d’arte?|
Amanti della cultura in tutte le sue sfaccettature? Il mese di maggio 2017 è ricco di nuove mostre ed appuntamenti imperdibili per gli appassionati ed i curiosi, alcuni dei quali anche ad apertura gratuita.http://www.veneziatoday.it/eventi/mostre-musei-venezia-maggio-2017.html

Riceviamo e pubblichiamo:
“I Commercianti di Mira Porte in collaborazione con la Pro Loco di Mira e l’Associazione Culturale NSV Organizzazione Eventi affiliata A.I.C.S. – Comitato Provinciale di Rovigo, organizzano per Sabato 13

Palio di Noale 2017: la rievocazione storica feudale compie 20 anni

Palio di Noale: 8, 9, 10 e 11 giugno 2017 Eventi a Venezia
Nell’anniversario del ventennale, il Palio di Noale farà rivivere emozioni di altri tempi. Tutta la città si trasformerà e con essa i suoi abitanti, scoprendo le origini, la civiltà e i fasti della Noale medievale. Evento portante di Noale, frutto della meticolosa riscoperta di questa antica consuetudine e tradizione. È stato rappresentato per la prima volta nel 1996 e da allora la rievocazione storica del Palio indetto nel 1347 dai Tempesta, in occasione della festività della Pentecoste, si tiene ogni anno nel mese di giugno.

 

APRILE

Creatrici di Futuro: una mappa di progetti contemporanei al femminile al T Fondaco dei Tedeschi

 
fino a  Sabato, 25 Novembre, 2017 – 14:30
Creatrici di Futuro: Artiste, manager, curatrici, giornaliste condividono progetti contemporanei con il pubblico dei social network al T Fondaco dei Tedeschi

http://www.veneziadavivere.com/events/creatrici-di-futuro-guida-progetti-contemporanei

Domenica 9 aprile 22 musei riuniti in AMACI – Associazione dei Musei d’Arte
Contemporanea Italiani aprono le loro porte per il terzo Educational Day, una giornata di attività gratuite a cura dei Dipartimenti Educativi dei Musei associati.

La Fondazione Musei Civici di Venezia, attraverso la sede di Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna aderisce all’iniziativa, interamente dedicata ad avvicinare il pubblico dell’arte contemporanea e le famiglie al museo.

Per questa terza edizione i direttori dei musei della rete AMACI hanno deciso di affidare all’artista Matteo Rubbi la realizzazione di un progetto inedito, appositamente per l’iniziativa.

Le attività ( laboratorio e visita guidata) sono gratuite, come l’ingresso al museo per i partecipanti, previa prenotazione online, fino a esaurimento dei posti disponibili.

http://www.visitmuve.it/it/eventi/eventi-in-corso/2017/04/23078/edicational-day-amaci-2017-2/

 

 

by Venezia Today

“Retrò Gold”, al teatro a l’Avogaria vanno di scena le fragilità e la follia dell’essere umano

Attrici e burattini tutti insieme per l’ultimo appuntamento de “I Martedì dell’Avogaria”, rassegna che ha presentato a Venezia, al Teatro a l’Avogaria alcuni fra gli spettacoli

 

Tony Hadley degli Spandau Ballet in concerto gratis sul palco di Nave de Vero

Per festeggiare il suo terzo compleanno, Nave de Vero ha organizzato tre serate all’insegna del divertimento e della grande musica.|Venerdì 21 aprile l’appuntamento sarà imperdibile, con il leader degli Spandau ballet

Preparatevi ad assistere all’evento nazionale dei migliori formaggi italiani!|

Dal 22 al 25 aprile 2017 dalle ore 10.00 alle ore 20.00, Villa Cà Farsetti a Santa Maria di Sala ospiterà per 4 giorni la manifestazione “Formaggi in Villa 2017″, durante la quale si potranno assaggiare prodotti di qualità, italiani ed esteri, partecipare a degustazioni guidate da esperti con l’abbinamento di vini e birre artigianali.Ingresso libero al grande mercato del “gusto“ per conoscere ed acquistare tante specialità gastronomiche che il mondo ci invidia.

Vedi Salone dell’alta salumeria
SALONE DELL’ALTA SALUMERIA
Nel teatro di Villa Farsetti il Salone dedicato alle specialità norcine italiane. Un’occasione unica per assaggiare i salumi della tradizione e le produzioni di nicchia artigianali.

PRODOTTI DI QUALITÀ PER LA CUCINA E NUOVE TENDENZE GASTRONOMICHE
A Formaggio in Villa ’17 anche prodotti per l’alta gastronomia: olio, aceto, confetture, conserve, cioccolato, dolci, vini e birre artigianali.

VINI E BIRRE ARTIGIANALI
Accompagnano i salumi e i formaggi nei laboratori e nelle degustazioni libere.
Vicino alle postazioni dei produttori, birre e vini consigliati da accompagnare all’assaggio.

ITALIAN CHEESE AWARDS
In degustazione i 100 formaggi in gara
Sabato 22 e domenica 23 aprile
puoi assaggiare e votare i formaggi selezionati per la finale del Premio. L’accredito è on line.

L’EVENTO SI TRASFORMA IN FESTA: FORMAGGIO IN VILLA… NIGHT!
Nel parco di Villa Farsetti una tensotruttura ospita Cheese Bar, Wine Bar, Bistrot, Birrifici aperti dal mattino fino alla mezzanotte con specialità a base di formaggio e non solo. Dalle ore 19.00 in poi si alternano DJ set e gruppi live.
Ingresso libero

ORARI:

ORARIO DEL MERCATO
Nei Saloni di Villa Farsetti dal 22 al 25 aprile ’17 dalle ore 10.00 alle 20.00
INGRESSO LIBERO

ORARIO SALONE DELL’ALTA SALUMERIA ITALIANA
Nel Teatro di Villa Farsetti dal 22 al 25 aprile ’17 dalle ore 10.00 alle 20.00
INGRESSO LIBERO

ORARI BISTROT e CHEESE BAR
Nel parco di Villa Farsetti dal 22 al 25 aprile ’17 dalle ore 10.00 alle 24.00
INGRESSO LIBERO

FORMAGGIO IN VILLA NIGHT
MUSICA LIVE e DJ SET nel parco di Villa Farsetti dalle ore 19.00 alle 24.00
INGRESSO LIBERO

In degustazione i 100 formaggi del Premio
ITALIAN CHEESE AWARDS
Nei Saloni di Villa Farsetti – 2° PIANO
L’ingresso giornaliero 10 euro. L’accredito si effettua on line.

Sabato 22 aprile ’17 dalle ore 14.00 alle 20.00
In degustazione le categorie: Freschissimo, Fresco, Pasta molle, Pasta filata, Pasta filata stagionata

Domenica 23 aprile ’17 dalle ore 14.00 alle 20.00
In degustazione le categorie: Semistagionato, Stagionato, Stagionato oltre i 24 mesi, Erborinato e Aromatizzato

Venyl, torna a Marghera la 4. Festa del Disco: super ospite Herman Medrano

Venyl, al via la 4. edizione della Fiera del Disco di Venezia. 50 tra i migliori espositori in Italia (e qualche estero) riempiranno oltre 200 metri lineari di banchi dando spazio a tutti i generi musicali in tutti i formati.

MARZO

Quello che non sai di Piazza San Marco

Piazza San Marco è senza dubbio una delle piazze più famose e meravigliose del mondo. Non per essere di parte ma ogni volta che mi trovo davanti alla Basilica mi soffermo ad ammirarla per qualche minuto, in silenzio, come se non l’avessi mai ammirata prima di allora.
Se vi capita andateci di notte, è ancora più suggestiva. La sua imponenza è in grado di catturate lo sguardo e la mente, riempiendo il cuore.Molti di voi conosceranno la sua storia o avranno partecipato a qualche gita scolastica o tour con guida. Molto bene.
Probabilmente però c’è qualche curiosità che ancora non conoscete..La forma attuale di Piazza San Marco non è com’era in principio. Quella che oggi è l’area monumentale più frequentata di Venezia, è l’esito di successive modifiche ed espansioni. In origine la Piazza era destinata a diventare un grande orto, attraversata dal Rio Batario e dagli attuali rii della Zecca e del Cavalletto.

Il maestoso Palazzo Ducale un tempo era un castello con torri e recinzioni, circondato da un canale. Dove ora si trova la piazzata, un tempo vi era un bacino adibito al carico e scarico delle merci.

La zona iniziò a diventare simile ad oggi nel 826, quando a Venezia arrivò il corpo di San Marco e avvenne l’edificazione della prima Basilica.
Purtroppo nel 976 un grosso incendio distrusse tutto, Basilica e Palazzo Ducale compresi. Nel 978 fu costruita una seconda Basilica e anche Palazzo Ducale fu riportato alla luce.

Nello stesso anno, il Doge Pietro I Orseolo, fece costruire vicino al Campanile, un ospizio per pellegrini malati e bisognosi.

Nel 1264 Piazza San Marco venne infine pavimentata con mattoni disposti a spina di pesce.. da qui in poi iniziò il corso che portò quest’area a divenire il salotto più magico di Venezia.

La prima cosa strada, o meglio, diversa dal comune, è che a Venezia non si studiano via e strade, si studiano Calli, Campi, Campielli, Fondamenta e Sotopòrteghi.
Per gli autoctoni è facile, ma nei forestieri spesso si genera un po’ di confusione. per questo cercherò di farvi un po’ di chiarezza e perché no, anche togliervi qualche curiosità!RII E CANALI DI VENEZIA
Inizio col dirvi che a Venezia non tutti i corsi d’acqua sono Canali. Anzi, a Venezia ce ne sono poco meno di una decina, i più noti sono il Canal Grande, il Canale di Cannaregio e il Canale della Giudecca. Gli altri sono fuori dall’Isola, limitano con dei pali, le cosiddette brìcole il tracciato da seguire durante la navigazione.
Tutti gli altri sono Rii. I Canali sono navigabili mentre non tutti i Rii lo sono.
La navigazione a Venezia è regolamentata da una specifica segnaletica: sensi unici, divieti di accesso, limiti di sosta, autovelox. Esatto, esistono gli autovelox anche per le barche. L’ho scoperto anch’io qualche tempo fa proprio a Venezia.LE CALLI DI VENEZIA: CALLESÈLLA, SALIZADA, RUGA E RAMO
A Venezia ci sono circa 3 mila Calli che sarebbero le strade, le vie e i vicoli della città. Le Calli più strette vengono chiamate Callétte o Callesèlle, mentre quelle più larghe sono dette giustamente Calli Larghe. Le principali Calli si chiamano Salizada. Calli larghe e ricche di attività commerciali sono denominate Ruga. Calli cieche utilizzate solo dai residenti per raggiungere le proprie abitazioni sono chiamate Ramo.
La Calle più famosa di Venezia è la Mercerie che collega in dieci minuti di passeggiata Piazza San Marco al Ponte di Rialto. Lungo le Mercerie si trovano negozi, boutique e bancarelle di souvenir.

CAMPI E CAMPIELLI DI VENEZIA
Una volta quasi tutte le piazze d’Italia erano chiamate Campi e a Venezia, tutto è rimasto così, fatta eccezione per Piazza San Marco, il cuore dell’Isola.
Tra i campi più famosi c’è Campo San Polo, il Campo più grande di Venezia, situato nell’omonimo Sestiere, Campo Santa Margherita.

I PONTI DI VENEZIA
A Venezia non manca niente, soprattutto ponti. Ce ne sono circa 340 ponti, compresi quelli sulle grandi isole. I più famosi? Ovviamente il Ponte di Rialto e quello dei Sospiri anche se in realtà ce ne sono molti altri.

Se pensate che la Toponomastica di Venezia sia strana forse non conoscete i nomi delle Calli.. lì sì che c’è da sbizzarrirsi ma questo è un altro articolo!

Maddalena Ganz

 

“E poi c’è tutta l’altra Venezia: quella interna, delle calli, dei campi, dei rii, delle rive remote, quella che forma il gran corpo della città. Città sempre un poco strana e segreta, anche a chi l’abbia in antica consuetudine, che non si lascia comprendere intera neppure da chi ne abbia la labirintica topografia stampata nella testa e sotto la pianta dei piedi…
Una cosa mi par di capire e di poter dire con certezza (una cosa evidente, del resto): che codesta ragione o legge è di origine acquatica. Una città fabbricata in mezzo all’acqua, su cento isolotti, separati l’un dall’altro da centocinquanta canali, non può avere la forma organica di un’altra, fabbricata sul monte, o nella pianura, o sia pure in riva al lago o al mare.
Prima la necessità materiale, poi quell’altra, d’ordine spirituale, ch’è la fantasia, hanno condotto i costruttori di Venezia a obbedire all’elemento dominante nella loro sfera di vita, rifiutando tutti i modelli esistenti, ascoltando solo i precetti urbanistici  delle maree, delle correnti, dei flussi e riflussi; e delle fasi lunari, e dei venti e della mutevole luce”.

(Diego Valeri, Guida sentimentale di Venezia)

Dalla targa a lui dedicata in Fondamenta dei Cereri:
“Qui c’è sempre un poco di vento, a tutte le ore di ogni stagione, un soffio, almeno un respiro. Qui da tanti anni io ci vivo e giorno dopo giorno scrivo il mio nome sul vento” (1975)

VENEZIA GRATIS -DAL 1 AL 28 FEBBRAIO 2017 – VENICE FOR FREE
L’Epifania tutte le feste porta via? Questo è quello che vuole la tradizione, ma si sa che il passo per arrivare al Carnevale è molto breve, se non nullo. E Carnevale, per Venezia, significa maschere, eventi…

Carnevale di Venezia, tutti gli eventi: 11-28 febbraio 2017

’Epifania tutte le feste porta via? Questo è quello che vuole la tradizione, ma si sa che il passo per arrivare al Carnevale è molto breve, se non nullo. E Carnevale, per Venezia, significa maschere, eventi, divertimento. L’inizio ufficiale della kermesse, quest’anno “Creatum: la fiera delle vanità”, e fissato per l’11 febbraio 2017, la chiusura per il 28 del mese. Ma le possibilità per festeggiare il Carnevale non si limiteranno certo alla laguna, con tanti appuntamenti anche in terra ferma. Vediamo di seguito tutti gli appuntamenti da non perdere.

Grand Opening

Il Rio di Cannaregio si trasforma in un vero e proprio palcoscenico d’acqua con uno spettacolo che ogni anno incanta migliaia di spettatori, dove strutture galleggianti trasferiscono sull’acqua il tema del Carnevale. Sabato 11 febbraio 2017, a partire dalle 18, con reCarnevale di Venezia, tutti gli eventi: 11-28 febbraio 2017
„Dopo lo spettacolo di inaugurazione di sabato 11 febbraio 2017, domenica 12 febbraio il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta mollerà gli ormeggi da Punta della Dogana lungo tutto il Canal Grande sino a raggiungere il popolare Rio di Cannaregio, dove sfilerà in un tripudio di pubblico assiepato sulle rive (DETTAGLI).“
Carnevale di Venezia, tutti gli eventi: 11-28 febbraio 2017

Il corteo delle Marie

La Festa delle Marie al Carnevale di Venezia 2017 Eventi a Venezia
La tradizionale “Festa delle Marie” parte da San Piero di Castello verso le 14.30 del 18 febbraio 2017, percorrerà via Garibaldi e Riva degli Schiavoni in uno scenografico corteo, e arriverà sul palco di Piazza San Marco attorno alle 16, dove avverrà la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale. Alle 17, al termine della presentazione delle 12 Marie e delle sfilate del Corteo, la Festa si chiude con una farandola collettiva, danza storica che si snoda come un serpentone per la piazza, sulla musica eseguita dalla Ballata Bellica e l’aiuto dei danzatori del Palio di Arcella che coinvolgeranno anche gli spettatori (DETTAGLI).

Carnevale di Venezia, tutti gli eventi: 11-28 febbraio 2017
L’emozionante volo dell’Angelo del Carnevale apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale in Piazza San Marco. L’appuntamento è per il 19 febbraio 2017, a partire dalle 12, in Piazza San Marco (DETTAGLI).“

Taglio della testa al toro

Taglio della testa al toro, Carnevale 2017 Eventi a Venezia
La Festa del Giovedì Grasso. L’Associazione Compagnia L’Arte dei Mascareri organizza cura e promuove la terza edizione della Ballata delle Maschere con 2 cortei. Si riprende e si re-interpreta l’antico aneddoto nel giorno di Giovedì Grasso dell’anno 1162 in cui si celebrava la vittoria del doge Vitale Michiel II sul Patriarca Ulrico di Aquileia con i 12 Feudatari ribelli. L’appuntamento è per giovedì 23 febbraio 2017, dalle 14 alle 17.30 (DETTAGLI).

Premiazione della Maria del Carnevale

Premiazione della Maria del Carnevale 2017 Eventi a Venezia
La premiazione con l’incoronazione della “Maria” vincitrice giunge in Piazza San Marco al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo dell’Orio. Alle 16.30, l’incoronazione da parte del Doge della damigella più dolce e aggraziata. L’appuntamento è per il 28 febbraio 2017 (DETTAGLI)

Lo svolo del Leon

Lo svolo del Leon a San Marco, 28 febbraio 2017 Eventi a Venezia
Si celebrano i più alti tributi al Leone alato di San Marco, simbolo di Venezia che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. L’appuntamento è per il 28 febbraio 2017, a partire dalle 17 (DETTAGLI).

 

Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/eventi/eventi-carnevale-di-venezia-2017.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

 

Ogni domenica pomeriggio dal 22 gennaio al 26 marzo 2017

Esperimenti, giochi di squadra e di ruolo, indovinelli e curiosità alla scoperta dell’artico, uno degli ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo.

 

 Il carnevale in centro a Mestre 2017 Eventi a Venezia
„Mestre Carnival Street Show: il carnevale fa tappa in centro, gran finale in Piazza Ferretto“
Il carnevale in centro a Mestre 2017 Eventi a Venezia
Il carnevale fa tappa anche in centro a Mestre. Decine di artisti e musicisti di esibiranno per le strade con spettacoli itineranti. Lungo il percorso musica e spettacoli fino al gran finale in Piazza Ferretto.L’appuntamento è dal 18 al 28 febbraio 2017. Le date:

  • 18 febbraio 2017 15:30 – 16:30
  • 19 febbraio 2017 15:30 – 16:30
  • 25 febbraio 2017 15:30 – 16:30
  • 26 febbraio 2017 15:30 – 16:30
  • 27 febbraio 2017 15:30 – 16:30
  • 28 febbraio 2017 15:30 – 16:30

Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/eventi/carnevale-mestre-18-28-febbraio-2017.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

Carnevale 2017 a Venezia, informazioni e programma
„Eventi dall’11 al 28 febbraio. Il titolo è “Creatum: vanity (af)fair”“
“Creatum” raddoppia e allunga: torna il Carnevale delle arti e dei mestieri a Venezia, uno degli eventi più attesi e popolari che, ancora una volta, vuole essere la festa dei veneziani per i venezian
 Il Carnevale dei Ragazzi di Ceggia, 64. edizione Eventi a Venezia
„Dal 11/02/2017 al 28/02/2017 “
Il Carnevale di Ceggia giunge ormai alla sua 64esima edizione. Nell’ottica di voler dare sempre maggiore visibilità al Carnevale quest’anno sarà incluso tra gli eventi del Carnevale Veneziano.
l’arte tra maschere e colori del carnevale Eventi a Venezia
„Galleria d’Arte San Vidal“
A Venezia, proprio nei giorni del celebre Carnevale, si terrà “L’Arte tra maschere e colori del Carnevale”, una mostra collettiva ad ingresso gratuito, organizzata dall’associazione culturale PromArte.
l’arte tra maschere e colori del carnevale Eventi a Venezia
„ Dall’11 al 20 febbraio 2017, nelle antiche sale del Centro d’Arte San Vidal – U.C.A.I. (Unione Cattolica Artisti Italiani), presso gli spazi della “Scoletta di San Zaccaria”, 44 artisti contemporanei dediti alla pittura, scultura, grafica e fotografia, esporranno i loro lavori e il proprio modo di vedere il mondo che li circonda.“